Edizione 2015

SCARICA IL VOLANTINO COMPLETO 2015

Anteprima edizione 2015

Le emozioni di un viaggio che parlerà di montagna a trecentosessanta gradi. Serate, film, libri con protagonisti alpinisti ed esperti internazionali, ma anche semplici conoscitori delle nostre montagne o amanti di questo affascinante mondo, daranno vita alla decima edizione di “MeseMontagna …esperienze che lasciano una traccia”.

Venerdì 7 novembre si inizia con Tomas e Silvestro Franchini che presenteranno il filmato del loro ultimo viaggio in Perù da titolo “Disfrute la vida respecta la montaňa” e dove sottolineano: “Qui, la gente possiede meno di noi ma in molti casi sembra più felice, noi, vivendo nel benessere dobbiamo godere di questo e sorridere alla vita ogni giorno. Noi questo lo facciamo in montagna nostro banco di lavoro e parco dei divertimenti che quindi rispettiamo come i vecchi Quechua Peruviani… La montagna per essere salita o discesa dev’essere ascoltata e capita, solo quando dà il suo consenso possiamo affrontarla…”. Fedeli al motto: “Praticando più discipline si può godere più facilmente di quello che la montagna offre…” ecco presenti alla serata due loro amici, Nicolò Cadorin e Andrea Conci, che presenteranno il loro video di highline sulle montagne delle Dolomiti di Brenta in invernale.

Mercoledì 11 novembre sarà dedicato al Filmesemontagna “Sei vie per Santiago”. Film, autobiografico e itinerante, segue da vicino un gruppo di moderni pellegrini che affrontano il viaggio verso Santiago, ognuno con le proprie ragioni, motivazioni e aspettative. Sei persone a confronto, con vite e storie diverse.

Venerdì 13 novembre protagonista sarà la corsa in montagna, i vertical e le skyrace con la presenza di alcuni dei migliori interpreti di queste discipline che renderanno partecipe il pubblico delle loro emozioni e dei sacrifici che affrontano per raggiungere la “vetta” di questo sport. “Di corsa tra terra e cielo” è il titolo della serata e vedrà la presenza tra gli altri di Antonio Molinari, Urban Zemmer, Fulvio Dapit, Gill Pintarelli, Marco Facchinelli.

Sabato 14 novembre Mauro Corona, scrittore, alpinista e scultore dialogherà con il pubblico prendendo spunto dal suo ultimo libro “I misteri della montagna” dove sottolinea che inseguire i segreti della montagna non vuol dire nient’altro che ricercare se stessi, andando alle origini delle proprie paure. Il tempo delle curiosità non ha scadenza, dobbiamo solo farci trovare pronti per questa nuova, indimenticabile, avventura.

Domenica 15 novembre, appuntamento con la montagna da vivere ed assaporare grazie alla gara podistica a staffetta di corsa in montagna “Sentiero 618” che prevede anche gare riservate alle categorie giovanili ed una camminata a passo libero aperta a tutti.

Mercoledì 18 novembre, Un viaggio per immagini e parole tra montagne di selvaggia bellezza e uomini di grande forza alla scoperta dell’affascinante mondo delle gare in montagna di lunga durata. Titolo della serata Un viaggio tra i Giganti della Valle d’Aosta e il mondo delle trail” che vedrà protagonisti Stefano Torrione fotografo valdostano autore di libri e collaboratore di diverse riviste, ha seguito il Tor des Géants fin dalla sua prima edizione. Francesca Canepa vincitrice di due edizioni del Tor des Géants; Gianluca Galeati secondo al Tor des Géants 2015; Silvano Fedel uno dei pionieri del Trail; Christian Modena che ha corso fra gli altri l’Ultra-Trail du Mont Blanc 2015; Silvano Beatrici passato dalle Ultra-Trail alla 100km su strada e i ragazzi del Trentino Trail Running amanti e organizzatori di gare di trail.

Venerdì 20 novembre, andrenalina pura con Jacopo Larcher che ci racconta la sua “evoluzione” come arrampicatore ma anche come persona. “Il bello dell’arrampicata è che ti mette sempre davanti a nuove sfide, davanti a nuovi terreni di gioco. Arrampicata in falesia, in montagna, il boulder, le vie trad, l’artificiale, le competizioni, le cascate di ghiaccio, dietro l’angolo, in terre remote… è un mondo intero che non stanca mai e che lascia ampio spazio ad una evoluzione personale.”

Sabato 21 novembre, In volo sopra il mondo… La montagna vista da un’altra prospettiva; deltaplano e parapendio raccontati dai loro protagonisti. Il campione del mondo Christian Ciech e altri due assi del volo libero quali Alex Ploner e Suan Selenati, ci faranno rivivere le gioie e le soddisfazioni che la nazionale italiana di deltaplano ha conquistato nell’ultimo campionato del mondo svoltosi in Messico a febbraio. A rappresentare il parapendio vi saranno la regina del volo di distanza Nicole Fedele e l’astro nascente trentino Nicola Donini, che ci presenteranno le loro avventure di cross-coutry ed acrobazia. Un vero e proprio sorvolo su passato, presente e futuro di queste discipline, narrato dalle voci di coloro che il cielo lo vivono con dedizione.

Mercoledì 25 novembre secondo appuntamento con i Filmesemontagna “Storie sospese”. In un cantiere d’alta montagna, un gruppo di rocciatori, tra cui Thomas, lavora per mettere in sicurezza le pareti dell’impervio versante di un monte…

Venerdì 27 novembre serata con Gerlinde Kaltenbrunner e “Passione 8000. Profondità totale”. Gerlinde con il marito Ralf sono stati protagonisti assoluti negli ultimi anni per quanto riguarda le ascensioni agli Ottomila himalayani, racconteranno le loro emozioni e la loro passione per la montagna, con tutta la modestia che li ha portati a coronare il sogno di salire tutte le vette più alte del mondo.

Sabato 28 novembre chiusura con La Cumbre con protagonista Angelo Giovanetti detto Buba che dopo tante esperienze vissute sulle cime più alte del mondo nella catena dell’Himalaya …l’amore e la passione per questi luoghi lo porta a svolgere la professione di guida alpina organizzando trekking e spedizioni alpinistiche. Nel giugno del 2015 decide di organizzare un viaggio straordinario con un gruppo di inarrestabili viaggiatori macinatori di Montagne. Con loro nella colorata Bolivia attraversera adrenaliniche valli …rigogliose foreste …fino a toccare le cime piu prestigiose delle Ande Boliviane, vivendo emozionanti albe infuocate e notti stellate. Sul palco in quest’ultima serata i promotori del Progetto di solidarietà “OSKAR FOR LANGTANG” aiutare per non dimenticare volto al sostegno della popolazione nepalese e in particolare della valle del Langtang colpita dal terremoto nell’aprile scorso. MeseMontagna appoggia questa iniziativa devolvendo parte dell’incasso del biglietto d’ingresso alle serate.

Anche quest’anno MeseMontagna si presenta come un evento dalle forti emozioni.